Da chi denuncia lo scempio dell’Olona alla denuncia, il passo è breve

Per smuovere la situazione, gli Amici dell’Olona chiamano in causa i Carabinieri Forestale

Chi pensava di poter sconfiggere gli Amici dell’Olona semplicemente con l’indifferenza o fingendo di assecondarli, puntando invece a logorarne tenacia e resistenza, da oggi ha un motivo in meno per crederci. Una ragione di quelle forti, potenzialmente destinata ad avere ripercussioni importanti.

Dopo aver infatti atteso un tempo ragionevole per riportare alla ragione chi è da anni deputato ad agire per mettere fine allo scempio delle acque inquinate e di chi ha il dovere di intervenire per risolvere situazioni imbarazzanti come l’improprio utilizzo delle addizionali sulle bollette dell’acqua, la vicenda sale di livello.

L’avvocato Franco Brumana ha infatti presentato una denuncia formale al Comando Regionale Carabinieri Forestale. Dopo la messa al corrente della situazione e delle ragioni individuate come cause, con relative responsabilità, la richiesta non lascia spazio a dubbi: “Chiediamo soccorso al Comando Regionale dei Carabinieri Forestali oltre, a un appello alla Regione, perché si faccia promotore di un’intesa tra la stessa Regione, l’ARPA, l’Arma dei Carabinieri e se del caso anche altre Forze dell’Ordine, per un presidio di legalità dell’Olona e degli altri corsi d’acqua a rischio di inquinamento e perché si pervenga a un protocollo d’intesa sulla repressione e sulla prevenzione dei crimini ambientali”.

Primo auspicato passo, una conoscenza più approfondita della questione per chi è chiamato subito dopo a intervenire per provare a smuovere quella che ormai si sta consolidando come una vera vergogna per la Valle Olona. “Necessita un’adeguata formazione di tutti gli operatori interessati, ivi compresi gli Agenti di Polizia Locale, l’organizzazione di una efficiente collaborazione e la messa a disposizione di attrezzature, risorse e personale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *