Dai Mulini all’Olona, ancora una volta impegno a tutto tondo per Legambiente

Ambiente e volontariato, con tanta voglia di insegnare, per inseguire la Rivoluzione circolare

Abituata per definizione ad affrontare sfide impegnative come quelle legate alla tutela del territorio, Legambiente non ha paura di affrontare un anno dalle premesse per nulla facili. Facendo leva ancora una volta su uno dei gruppi di volontariato di più lunga data l’Associazione mette l’Olona tra le priorità anche per il 2018, un fiume tormentato e al tempo stesso visto come “ecosistema e legame anche dal punto di vista sociale tra i territori attraversati”.

“Come Coordinamento Provinciale stiamo partecipando a vari progetti che riguardano l’asta dell’Olona – spiega Legambiente in una nota -. Quest’anno saremo protagonisti di importanti scelte per il territorio insieme agli Enti locali”.

Prima di tutto però, la primavera vede l’arrivo di un importante traguardo. A marzo si completerà infatti, almeno ufficialmente, uno dei principali progetti seguiti in questi anni, l’Anello sul Fiume. Iniziato nel 2016, il  progetto realizzato nella piccola comunità dei Mulini di Gurone ha permesso di proporre numerosi eventi culturali e scientifici tra i Mulini e  ha creato uno spinoff particolarmente attivo, grazie a Casamatta.

Si tratta del lavoro nella zona grazie al quale tra le altre opere è stato costruito il forno comune, e lentamente gli spazi una volta dimenticati dei Mulini  stanno tornando a vivere. Inoltre, all’interno dell’Anello sul Fiume è anche attivato un progetto di alternanza scuola/lavoro con il liceo scientifico Galileo Ferraris di Varese. Dopo la prima esperienza della scorsa estate, i ragazzi torneranno in febbraio per continuare a fornire aiuto nei lavori di ricerca sulla biodiversità dell’area.

Infine, prosegue incessante anche la fondamentale opera di educazione all’ambiente. Oltre agli ormai tradizionali appuntamenti di Puliamo il mondo, continuano le proposte dei campi di volontariato, che per l’estate porteranno sul territorio del Parco Campo dei Fiori giovani da tutta Europa e da tutto il mondo. Per la prossima primavera al Villaggio Cagnola, è già in programma una serie di visite guidate alle sorgenti dell’Olona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.