Notiziario Agenda Tempo libero Storia Comuni Immagini Aziende Associazioni Sport Contatti

Storia: I paesi del Palio in 100 domande


Gorla Maggiore

1.    Che cos’erano  i “munia” nel Medio Evo?
Erano prestazioni che la Comunità era tenuta a garantire in ossequio agli Statuti Imperiali.

2.    A quali spese militari, e per che cosa, doveva provvedere la Comunità di Gorla  Maggiore nell’anno 1796?
Ad oltre  300 lire per l’acquisto  di divise, schioppi e polvere da sparo.

3.   Quali erano le caratteristiche tecniche del pozzo da costruire in piazza della Chiesa (a metà ‘800 circa)?
Un castello  con tina in pietra di scrizzo, un parapetto di granito bianco ornato di legno e la rotazione di relativi curli a cuscinetto.

4.    Che cos’era “ramagiun” in età medioevale,  quale termine dialettale lo esprime?
Era il diritto di raccogliere legna per fare fascine nei boschi di proprietà signorile; in dialetto “ramascioni”;

5.    Com’erano chiamati gli abitanti del villaggio nel Medio Evo?
“Vicini”, dal latino “vicus” = villaggio

 6     Da quali tipi di ciottoli è composta la base nord della Torre Colombera?
Da gneiss (abbondanti); diorite e gabbri (abbondanti) granofiri (abbondanti) vulcaniti, calcari dolomitici – calcari selciferi.

7.    Quale concessione in favore di Gorla Maggiore fece Francesco Sforza per lettera nel 1450? A quali altre  località fa la concessione?
Gli consente  di non dover far alloggiare soldati, sia a “piedi che a cavallo” – A Cairate e a Bergoro”

8.    Quali sono le ipotesi del nome “Gorla”?
·
        “gulula”, diminutivo di “gula” (=gola, anfratto)
·
        “gurgula” (=gorgo, vortice)
·
        “gaura/gora” (=canale che porta acqua di mulino)

9.    Quale “manomissione”, e per colpa di chi, provoca la crisi finanziaria del comune di Gorla Maggiore negli 1861/1870?
La sparizione di un  prestito di denaro al Comune, da parte della Sig.ra Tosi, ad opera del segretario comunale Lodovico Moneta e dell’Assessore Luigi Calloni, condannati dal Tribunale penale e latitanti.

10.   Quali opere teatrali con anche attrici, presentò la Filodrammatica “Enrico Basani” di Gorla Maggiore dopo la fine della 2^ guerra mondiale?
“Romanticismo” di Rovetta, “Nemica” di Nicodemi, “Il Titano” di Nicodemi, “due dozzine di rose scarlatte” di Benedetti.

11.    Quando e perché la ditta Bisson & Bianchi si trasferisce a Gorla   Maggiore?
Nel 1942, da Milano, allo scopo di sfuggire ai bombardamenti aerei.

12.    Che cosa riguarda il “decreto” della Curia del 24/03/1733 verso la chiesa di Santa Maria Assunta?
Riguarda la “riconciliazione” (=riconsacrazione) della Chiesa, in seguito ad un grave episodio avvenuto, che portò allo spargimento di sangue per una lite in Chiesa.

13.    In quale data e da chi fu consacrato l’altare della Chiesa di S. Carlo?
Il 26 luglio 1751, da parte del Parroco Don Giuseppe Sangallo, su delega dell’arcivescovo.

14.    Quali sono le misure della chiesa di San Carlo, secondo la relazione nel 1753 al Cardinale Pozzobonelli?
Cubiti 32 in lunghezza, 17 in larghezza, 20 in altezza.

15.    Quali scene sono rappresentate nei pannelli in legno della cantoria?
L’assunzione – la visita ad Elisabetta – la presentazione al Tempio di Gesù – la presentazione al tempio della Vergine – l’Annunciazione – l’Immacolata.

16.    Quali scopi si proponeva l’Asilo infantile alla sua fondazione?
Curare la salute dei bambini fra i 3 e i 6 anni; la loro educazione religiosa e morale; provvedere alla loro istruzione prescolare.

17.    Quando fu istituito ufficialmente l’Ente Morale preposto alla gestione dell’Asilo?
Il 26 giugno 1879.

18.    Quali sono i risultati nelle elezioni politiche nel 1919? (numeri e percentuali)
Socialisti       voti     234     56%
Popolari         voti     100     24%
Liberali          voti       84     20%

19.    Quanti voti ottenne nel ’29, la “Lista Unica” imposta dal governo fascista? E quanti contrari?
A favore 532 voti  -  Contrari 4 voti         

20.    Quanto dista la Chiesa dei S.S. Vitale e Valeria del centro storico, e a cosa corrisponde tale distanza?
Circa 700 m – che corrisponde al lato di un quadrato della “centuriazione” romana.

21.    Quale celebrazione ricorreva nel giorno di San Marco?
La processione detta “Di mezza campagna”

22.    Quale istituzione venne realizzata dalla Parrocchia nel 1887? E quali erano le condizioni per aderirvi?
La “Società di mutuo soccorso tra operai e contadini” le condizioni: astenersi dalla bestemmia
– santificazione nei giorni festivi
– la carità cristiana
– l’aiuto in caso di calamità
– l’amor di patria.

23.    Quando cessò l’istituzione “Società del mutuo soccorso”?
Cessò nel 1975.

24.    In che cosa consisteva la merenda tradizionale nell’osteria della zona?
Era “l’insalata e ciapp”, cioè insalata e uova sode.

25.    Quale era il ruolo del “cancelliere” nell’amministrazione comunale sotto il governo austriaco (nel 700)?
Quello di segretario che verbalizza le decisioni dei consiglieri.

26.    Quando fu istituita la “Guardia Nazionale” e per quali compiti?
Il 18/06/1859, con il compito di collaborare con le Forze dell’ordine (carabinieri) nel servizio di vigilanza e nell’istruzione dei giovani all’uso delle armi.

27.    Con quale battuta i Gorlesi decisero la sconfitta del candidato Stefano Rossi alle elezioni comunali nel 1920?
“Trasènt canaluzi par quarantasèt voti”.

28.    Quale spiegazione è più probabile per l’aggettivo “maggiore” di Gorla?
Stando ad analogie storiche, significa “nuova”, costruita o ampliata dopo la località più vecchia, denominata “minore”.

29.    Quale substrato linguistico caratterizza il dialetto di Gorla?
Il substrato ligure, precedente l’arrivo dei Celti e dei Romani.

30.    Quando avvenne la piena del Rebaù (fontanile) che invase il paese e distrusse il mulino in valle?
 Nel 1722, il 29 di giugno.

31.    Quando venne decisa la demolizione del vecchio campanile medievale e perché?
Il 25 luglio 1873, a causa dell’instabilità della Torre.

32.    Quanto costò la costruzione del nuovo campanile?
£. 4.410,80

33.    A chi fu venduta nel 1926/27 la Centrale d’Energia Elettrica di Gorla Maggiore e a quale prezzo?
Alla società Vizzola, per £. 150.000

34.    Per quale “gesto” stravagante si ricorda il podestà Giovanni Fasoli?
Per i suoi sorvoli settimanali in aereo sopra il paese.

35.    Quali parti  compongono l’altare “storico” nella chiesa parrocchiale?
Due. La “mensa eucaristica” ed il “ciborio a baldacchino”

36.    Con quali famiglie locali si legarono, nel 600, i Frotta provenienti da Varese?
Con i Bossi, i Belvisi, i Marchesi e i Reina;

37.    Come si chiamava l’obolo dato al parroco per celebrare il matrimonio nel ‘600, ed a quanto corrispondeva?
Si chiamava “Fazzoletto” e corrispondeva a £. 1,10; se il matrimonio avveniva fuori paese, saliva a £. 3

38.    Quanto costava, nel ‘600, un funerale “normale” e che cosa comprendeva tale costo?
Costava £. 8 e comprendeva 4 sacerdoti e 10 candele.

39.    Quando fu attuata la scalinata d’ingresso alla chiesa Parrocchiale e da quale Parroco?
Nel 1916, dal Parroco Don Ambrogio Taiani.

40.    A quando risale la prima menzione documentata di mulini ad acqua nel territorio gorlese? E come si chiamavano?
All’anno 1046; si chiamavano MOLENDINA.

41.    Quale era il fitto annuo del mulino “alla Fontana” concesso a Vineale Murinnario nel 1193?
21 noggia e 6 staia di buona mistura; 2 staia di frumento; 2 apponi per la festa di S. Vitale.

 42.    Che cosa significa il Toponimo “Pasquée” e da che cosa deriva?
Significa “terreno adibito a pascolo” dal latino “Pasquum”

43.    Quanto risultava la popolazione gorlese alla visita pastorale del Cardinale Federigo Borromeo del 1604?
Risultava di 450 persone in età di comunione, più 250 ancora giovani, in totale 700 persone.

44.    In quali anni fu parroco Don Diamante Croce?
Negli anni 1585-1630

45.    Quali sono i toponimi gorlesi risalenti alla presenza dei Celti?
“Baraggiola” (= zona cespugliosa) e “brughiera” (= zona coperta di brugo/erica).

46.    Che cos’è la “Centuriazione”?
La divisione in riquadri di 710 m. di lato del terreno, a fini agricoli: ogni riquadro era poi diviso in 100 appezzamenti (chiamati “heredia”)

47.    Da chi era gestita la trattoria all’incrocio di via Cavour con via Mazzini?
Dagli Albertini, originari di Asti, detti “piemuntèes”.

48.    Quali gestori si avvicendano nel bar “Concordia”, prima dell’attuale gestore “Enzo”?
I Colombo “Bisè” – i Rè – i Rizzi/Bresciani.

49.    Che cosa successe nel 1921 nel “circulér”?
Scoppiò una bomba, ad opera di ignoti, senza danni alle persone.

50.    Quale fu il primo nome dell’asilo infantile? Fino a quando?
Asilo infantile “Regina Margherita”, fino al 1943.

51.    Quale incidente, e quando, determinò il prosciugamento nella “pissina” della piazza?
L’annegamento di due giovani, avvenuto nel 1877.

52.    Quando entra in funzione la ferrovia Castellanza-Lonate?
Nel 1906.

53.    Per quale motivo nel 1850 i Ponti acquistano i mulini Terzaghi?
Per convogliare l’acqua verso il loro opificio di Solbiate, lasciando progressivamente a secco i mulini stessi.

54.    Quanti abitanti aveva Gorla nel 1799 e quanti coscritti per la leva militare doveva fornire di conseguenza?
730 abitanti, corrispondenti a 2 coscritti di leva.

55.    Quando riuscirà Gorla ad estinguere il debito contratto coi Castiglioni di Lonate Ceppino, nel 1630, e per quale motivo?
Lo estinse solo all’inizio del 1900, il debito fu contratto per mantenere le truppe imposte dal governo spagnolo.

56.    Secondo un documento nel 1480, chi possiede i beni (terreni) di San Vitale?
Un certo Luigi CAGAPISTO di Solbiate.

57.    Qual è la probabile origine del toponimo “Costa di Giano”?
Dalla presenza di una guarnigione militare romana a guardia di un passaggio, la cui divinità tutelare era appunto Giano.

58.    Che moneta, e di che anno, fu trovata in via Roma nel 1972?
Una moneta dell’imperatore Traiano , anno 103 d.C.

59.    A quando risale la presenza della famiglia Moneta a Gorla, e secondo quale documento?
Risale all’anno 1462 secondo il documento di Sitone.

60.    In che anno palazzo Terzaghi è diventato sede del Municipio?
Nel 1923

61.    Da chi fu progettata la Chiesa di S. Carlo?
Dall’architetto Giovanni Battista Bombarda.

62.    A quando risale la più antica planimetria pervenutaci della Chiesa di S. Vitale?
Al 1580

63.    A quanto ammontava la popolazione gorlese nel 1602?
Circa 700 persone

64.    Da quale elemento si evince che la raffigurazione del Borromeo in Santa Maria Assunta sia precedente al 1610?
La mancanza dell’aureola.

65.    Quali elementi sono presenti sullo stemma del Comune di Gorla Maggiore?
Un’aquila, 5 monete, un ceppo e tre torri.

66.    Di che tipo è la falda acquifera più superficiale nel comune di gorla maggiore?
Di tipo freatico.

67.    A che periodo risale la falda acquifera più superficiale nel comune di gorla maggiore?
Al WURM, cioè l’ultimo periodo glaciale.

68.    A quando e a chi risale il primo documento relativo ai mulini di Gorla Maggiore?
All’8 febbraio 1193, ad opera del notaio Gualtiero Della Croce.

69.    Quanto misura un “HEREDIUM”?
mt 71 X 71 mt.

70.    Quali sono gli unici due toponimi che si possono far risalire al periodo romano?
“Gorla” e “Costa di Giano”.

71.    A quando risalirebbe la mozzatura delle torri gorlesi?
Al 1276.

72.    Quale fu la causa della mozzature delle torri gorlesi?
I Visconti le mozzarono poiché gli abitanti di Gorla si erano schierati coi Torriani, loro avversari.

73.    Da dove prende il nome la Chiesetta della Baraggiola?
Dal termine “Baraggia”, che significa “brughiera” resa coltivabile.

74.    in che anni è stato sindaco Martino Galmarini?
Dal 1920 al 1926.

75.    In che anni è stato podestà Martino Galmarini?
Dal 1926 al 1928.

76.    A che guerra partecipò il soldato semplice Tovagliaro Gerolamo?
Alla guerra di Crimea.

77.    A che vantaggio portò il sistema dell’”ENFITEUSI”?
Favorì la messa a coltura di terre incolte.

78.    Cos’è un dittico?
E’ una tavoletta su cui venivano scritti il nome del Papa e del Vescovo.

79.    Cosa si paga con il “baliatico”?
L’allattamento di un bambino.

80.    Quando venne approvato dal Cardinale Ferrari il regolamento del  Corpo Musicale S. Cecilia?
Il 23 giugno 1908.

81.    Quando e dove Severino Canavesi conquistò la maglia Tricolore di campione italiano?
Nel 1945 ad Angera.

82.    Come si chiama e in che punto della Chiesa Parrocchiale si trova l’affresco del pittore Piero Landoni?
“San Giovanni che battezza Gesù” nella Cappella Battesimale.

83.    La famiglia dei moneta si insedia a Gorla nel 1462. Quale documento lo indica?
Il documento del Sitone.

84.    Quanto misura, secondo gli atti della visita pastorale del 1580, circa, la Cappella di Santa Margherita?
È lunga 11 cubiti,  larga 9 cubiti,  alta 11 cubiti

85.    Cosa venne rinvenuto in un giardino di Via Roma nel 1972?
Una moneta di Traiano del 103 D.C.

86.    Quanti iscritti contava la Confraternita del S.S. Sacramento nel 1567?
45 scolari e 39 scolare.

87.    Chi veniva aiutato dalla Confraternita del S.S. Sacramento?
Gli allevatori dei bachi da seta.

88.    Nel 1774 si verificò un gravoso furto ai danni della Chiesa Parrocchiale. In quale Stato estero confluì la maggior parte degli oggetti rubati?
Nella Confederazione Svizzera.

89.    Verso la fine del 1700 venne acquistato un nuovo organo per la Chiesa. Quanto fu l’esborso?
4300 lire.

90.    Quanta parte, in percentuale, del territorio di Gorla Maggiore era coltivato a vite secondo il catasto del 1558?
Circa il 24%

91.    Secondo il catasto del 1558 chi era il maggior possedente terriero a Gorla Maggiore e quante “pertiche” possedeva?
Sergio Francesco Pusterla con 1697 pertiche.

92.    Che tributi di vittime pagò Gorla Maggiore alla prima guerra mondiale?
34 

93.    Nel 1903 venne sottoscritto il contratto di acquisto dell’energia elettrica. Quali erano le due parti sottoscriventi?
Il Conte Durini e la Società Lombarda distribuzione energia elettrica.

94.    In seguito alla delusione per il risultato delle elezioni del 1920 quale è stata la frase che il candidato Stefano Rossi pronunciò?
“300 canaluzzi contro 47 voti”.

95.    Quale motivo strutturale rese instabile il campanile dopo la dotazione di campane del peso di circa sette tonnellate verso la fine del secolo scorso?
Il fatto che il castello fosse costruito in legno anziché in ferro.

96.    Quando la Cestistica Gorlese ottenne l’iscrizione alla Federazione Italiana pallacanestro?
Il 28.12.1951

97.    Da chi e in che anno è stato realizzato il monumento ai caduti?
Dallo scultore fiorentino Oreste Quattrino nel 1968

98.    In che periodo si svolge la Sagra di S. Vitale?
La seconda domenica di maggio.

99.    Chi donò e quanto a Don Tajani nel 1918 per l’acquisto di una statua della Madonna Assunta?
La sig.ra Ernesta Fumagalli donò 1000 lire.

100.    Fra quanti Santi era invocata Santa Margherita e com’erano chiamati questi Santi?
Fra 14 Santi chiamati “ausiliatori”
 

Storia  

Inizio pagina