G.S.Solbiatese Richiesta informazioni
Lettere alla redazione
Forum
Newsletter
Notiziario Agenda Tempo Libero Storia Comuni Immagini Aziende Associazioni Sport Contatti
 
La storia

Il 6 gennaio 1951, sotto la presidenza di Bernardo Rogora, prende il via uno degli appuntamenti più importanti della società, la Corsa della Befana. Nata come gara di ciclocross, arriva fino ai giorni nostri sotto il profilo di autentica “classica” che annualmente attira in Valle corridori di diverse nazioni e di tutte le categorie, uomini e donne dagli allievi ai professionisti. L’importanza dell’evento è sottolineata dal sodalizio con la Gazzetta dello Sport per il Trofeo Garinei.

Su un percorso di anno in anno reso incerto dalle condizioni variabili del clima (freddo, ghiaccio, pioggia, neve e fango sono all’ordine del giorno), nell’albo d’oro della corsa si succedono campioni del calibro di Luigi Malabrocca, Renato Longo, Dufraisse, il belga De Vlaemink, Thomas Fireschknect e, ai giorni nostri, Danieli Pontoni e Paul Herjgers. Tra i grossi nomi del professionismo su strada che lungo i pendii, le scarpate, i prati della Valle e la mitica scalinata hanno portato entusiasmo e passione, si ricordano Miro Panizza, Felice Gimondi, Bitossi, Contini, il belga Pollentier e il russo Pavel Tonkov.

Su questi percorsi faceva le prime pedalate nel ciclocross uno dei ciclisti italiani di maggior successo: Giuseppe Saronni, nato a pochi chilometri da Solbiate Olona. In tempi più recenti, Claudio Chiappucci non ha rinunciato all'appuntamento invernale con i suoi numerosissimi tifosi.

Il 2003 segna uno dei momenti più tristi per il G.S.Solbiatese. Nonostante il passaggio dal ciclocross alla mountain bike, nel tentativo di tenere viva una tradizione, gli organizzatori si sono dovuti arrendere di fronte all'impossibilità di reggere il peso economico dell'evento. Per questo l'inverno sui prati della Valle è trascorso in silenzio, nell'attesa che un giorno campioni, gregari, perfetti sconosciuti e semplici appassionati possano tornare da queste parti a scrivere nuove pagine di storia del ciclismo.

La forza di volontà dei dirigenti della società è però troppo forte per restare passivamente a guardare. Alla fine, dopo qualche anno di pausa. nell'inverno del 2005 i ciclisti hanno finalmente potuto fare ritorno sul prato del cotonificio e sulla storica scalinata. Ridimensionate per il momento le ambizioni di grandezza, il 50+1 esimo ciclocross di Solbiate è ripartito dalle categorie giovanili, come gara conclusiva del Trofeo Lombardia.

Gli appassionati ritornati in Valle per assistere alle gare sono però stati ricompensati da uno spettacolo di assoluto livello, impreziosito dalla presenza nella categoria Elite femminile della campionessa a livello nazionale Annabella Stropparo. Il G.S.Solbiatese ha potuto così riassaporare le sensazioni di un passato recente mai dimenticato e i dirigenti sono già tornati a pensare all'edizione successiva, con l'ambizione di puntare a riconquistare la storica data del sei gennaio.

 

   
Società Storia Squadre News Ciclocross
G.S.Solbiatese

Questo spazio è offerto da ValleOlona.com - Gli aggiornamenti sono curati dalla Società

ValleOlona.com