Notiziario Agenda Tempo Libero Immagini Storia Comuni Associazioni Ecomuseo

Contatti

Tradate
Tante opportunità costruite negli anni per gli Anziani, una guida aiuta a trovarle
Le iniziative degli Stati Generali del Welfare Locale riassunte in un volume aiutano a sueprare le difficoltà

13 Giugno 2017 - In copertina c’è una bellissima rappresentazione di Roberta Briatico con persone che sorridono, come fosse un auspicio pensando a chi utilizza la guida e sorride sapendo che leggendo troverà quel che cerca. All’interno, tra le prime pagine, uno schema che rappresenta il percorso seguito dalle Associazioni dell’area anziani iscritte agli Stati Generali del Welfare Locale, l’iniziativa dell’assessorato ai servizi sociali di Tradate finalizzata a innovare i servizi di welfare sul territorio. Lo schema è molto interessante perché mette in evidenza come le attività organizzate sono collegate l’una all’altra, anzi spesso quando un’attività giunge al termine è ispirazione per quella successiva. Per esempio al termine di un convegno sulla demenza in cui i relatori hanno messo in evidenza la funzione di prevenzione del movimento in relazione alla malattia, si è organizzato un corso di ginnastica dolce.

La guida di cui parlo è quella realizzata un po’ come sintesi dei risultati dei progetti, una bussola per orientarsi anche per offrire una panoramica delle tante occasioni che la città mette a disposizione degli anziani e le proprie Famiglie. Uno strumento utile, di facile consultazione e che descrive i servizi, le opportunità sociali, socio-assistenziale e socio-sanitarie, presenti sul territorio. Con parole semplici e alcune foto, rappresenta una vera e propria mappa per sapere cosa fare e a chi rivolgersi, per affrontare i piccoli e grandi problemi della vita quotidiana.

Questa guida appare come uno strumento nuovo, concepita per anziani (e famiglie) ma anche per i volontari, che la possono utilizzare come strumento per superare eventuali difficoltà. Inoltre vuole essere l’espressione di una proposta che immagina l’anziano protagonista nella quotidianità anche quando si tratta di risolvere i problemi. Per questo motivo è pensata come un servizio di prossimità, per raggiungere e conoscere o conoscere meglio gli anziani che la riceveranno e potranno rimanere in contatto con le associazioni e coinvolti in occasione delle nuove iniziative. Del resto, l’obiettivo di raggiungere gli anziani soli ha accompagnato le associazioni dell’area anziani degli Stati Generali del Welfare fin dall’inizio, proprio perché la solitudine è stata segnalata dai cittadini tradatesi come una urgenza da affrontare.

Inutile ricordare come le difficoltà non possano essere prenotate. Nessuno avvisa quando arrivano e quando arrivano spesso si è impreparati ed è difficile riorganizzare la vita improvvisamente. Anche chi vuole aiutare o si trova a dover aiutare non sa a chi rivolgersi, a quali sussidi si può accedere, quali servizi sono disponibili e problemi anche piccoli appaiono come insormontabili. “Una guida per la terza e quarta età” è pronta e nei prossimi giorni sapremo con quali iniziative verrà distribuita tra i tradatesi, perché l’anziano è testimone del passato per costruire il futuro, è il custode di valori che non invecchiano e ogni strumento è utile per ricordarlo.

 

Privacy Policy
Volete restare sempre aggiornati?
Iscrivetevi alla newsletter

Stock Photography
Tutti i diritti riservati - E' vietata la riproduzione, anche parziale dei contenuti, senza autorizzazione
Testata registrata presso il Tribunale di Busto Arsizio n. 09/09
P.IVA 02231370129