Notiziario Agenda Tempo Libero Immagini Storia Comuni Associazioni Ecomuseo

Contatti

Tradate
Come buoni amici, comunità e demenza possono aiutarsi a vicenda
Affrontati in un convegno il rapporto tra popolazione e malati, e i potenziali vantaggi delle Dementia Friendly Community

5 Aprile 2017 - Sabato primo aprile nella sede della Rsa Pineta di Tradate si è tenuto il terzo appuntamento sulla demenza organizzato dalle Associazioni dell’area anziani iscritte agli Stati Generali del Welfare, l’iniziativa dell’assessorato ai servizi sociali finalizzata a innovare i servizi di welfare sul territorio.

Il percorso di approfondimento sulla malattia è iniziato nel 2014 e in questa occasione si è arricchito di nuovi protagonisti. Il dottor Davide Uccellini responsabile del reparto di neurologia-neurofisiologia dell’ospedale di Tradate e del dottor Valter Reina, responsabile del reparto cure palliative dell’ospedale di Busto Arsizio sono intervenuti sugli aspetti medici della malattia. Per l’Istituto Geymonat di Tradate hanno partecipato Matteo Bizzozero, Matteo Borsani, Gioele Morabito e Xiying Zeng. Pper la Federazione Alzheier Italia, la dottoressa Francesca Arosio, psicologa e psicoterapeuta.

L’impostazione del convegno è stata diversa rispetto agli altri incontri. Per gli organizzatori si è trattato di proseguire il percorso informativo sulla malattia facendo conoscere la collaborazione con gli studenti che, nell’ambito del progetto di volontariato dell’alternanza scuola-lavoro, stanno costruendo un concorso fotografico online e un bando di scrittura sulla demenza che verranno proposti nei prossimi mesi.

Gli interventi hanno preceduto quello della dottoressa Arosio, in cui si è potuto comprendere come sia possibile affrontare la malattia evitando la condizione di solitudine in cui si trovano solitamente le persone affette da demenza e le rispettive famiglie. In particolare nel progetto della Federazione Alzheimer dal titolo Dementia Friendly Community, è (anche) la comunità a porsi in relazione alla malattia.

Attualmente, la prima “comunità amica delle persone con demenza” è organizzata nel comune di Abbiategrasso, dove tutta la popolazione, le istituzioni, le associazioni, le categorie professionali, vengono rese partecipi di come sia possibile rapportarsi alla persona con demenza per farla sentire a proprio agio nella sua comunità.

Durante l’intervento la dottoressa Arosio ha avuto parole molto gratificanti per i ragazzi, anticipando che se Tradate fosse stata inserita nel progetto, avrebbero ricevuto l’attestato di “cittadino amico delle persone con demenza”. L'ingresso di Tradate nel progetto Dementia friendly Community è tra gli obiettivi delle associazioni dell’area anziani degli Stati Generali di Welfare. Un obiettivo verso il quale l’assessore ai servizi sociali e vicesindaco Luigi Luce e il sindaco Laura Cavalotti, presenti al convegno, si sono detti disponibili per quanto possibile a contribuire a raggiungere.

 

Privacy Policy
Volete restare sempre aggiornati?
Iscrivetevi alla newsletter

Stock Photography
Tutti i diritti riservati - E' vietata la riproduzione, anche parziale dei contenuti, senza autorizzazione
Testata registrata presso il Tribunale di Busto Arsizio n. 09/09
P.IVA 02231370129