Notiziario Agenda Tempo Libero Immagini Storia Comuni Associazioni Ecomuseo

Contatti

Rescaldina
Suolo, risorsa finita, contro cemento, minaccia infinita da far ridere solo in scena
Uno spettacolo e una piccola mostra fotografica promosse da Gasabile su una problematica critica per legnanese e basso varesotto

6 Marzo 2017 - Tra i tanti aspetti non facili da inquadrare a dovere nei ritmi della quotidianità, la certezza di un suolo come bene prezioso, e soprattutto una risorsa limitata e non rinnovabile.

Il suolo è innanzitutto cibo. Una volta cementificato però, un terreno agricolo smetterà per sempre di essere fertile. Il suolo è anche bellezza, ma l’antropizzazione eccessiva, con relative grandi opere non sempre oculate fa troppo spesso scempio del paesaggio e del diritto di chiunque di poterne godere. Il suolo è infine casa. Un luogo sicuro, dove però la parte più incosciente dell’urbanizzazione ha causato dilavamento ed erosione, con conseguente rischio idrogeologico per l’intero ecosistema.

Questa è la premessa che ha ispirato l’evento proposto da Gasabile. L'Associazione di Promozione Sociale impegnata a sostenere un sistema di economia alternativa e solidale e promuovere uno stile di vita che prediliga il consumo critico e la sostenibilità ambientale e sociale, ha voluto proporre un’occasione per osservare da vicino un tema di grande attualità nel nostro territorio. E ha deciso di farlo in due modi: strappando un sorriso ai presenti, e scattando immagini del nostro quotidiano.

Gasabile ha così invitato la compagnia Teatri Reagenti a portare a Rescaldina lo spettacolo teatrale Cemento e l’eroica vendetta del letame, divertente monologo interpretato da Carlo Ponta, scritto da Massimo Donati e Alessandra Nocilla e diretto da Eva Martucci. Lo spettacolo ha l’obiettivo di far crescere nel pubblico una maggior consapevolezza sul tema del consumo di suolo, con ironia e buon umore, attraverso un discorso a tratti comico. L’obiettivo del progetto teatrale è la promozione nella cittadinanza di una cultura del suolo libero inteso come risorsa imprescindibile e come bene da preservare, in una chiave strategica per l’economia e per la qualità della vita.

Dopo lo spettacolo, e domenica 12 marzo, sarà possibile visitare la mostra fotografica L’incompiuto consolidato – paesaggi urbani tra Milano e Varese, ideata e realizzata con la collaborazione del circolo fotografico di San Vittore Olona Circolo87. La mostra si compone di circa venti scatti, testimonianze di degrado urbano quotidianamente sotto i nostri occhi. Pensata con vocazione itinerante, la mostra sarà ospitata in altri spazi dell’Alto Milanese.

 

Privacy Policy
Volete restare sempre aggiornati?
Iscrivetevi alla newsletter

Stock Photography
Tutti i diritti riservati - E' vietata la riproduzione, anche parziale dei contenuti, senza autorizzazione
Testata registrata presso il Tribunale di Busto Arsizio n. 09/09
P.IVA 02231370129