Notiziario Agenda Tempo Libero Immagini Storia Comuni Associazioni Ecomuseo

Contatti

Marnate
Tutti insieme appassionatamente, felici di andare a zappare la terra
Un progetto proposto dalla Cooperativa Totem parte dagli orti urbani per recuperare territorio, socialità e dare un futuro ai giovani

24 Febbraio 2017 - Prendersi cura del territorio è una delle forme più elementari e al tempo stesso efficaci di tutela. Meglio ancora, se si riesce a invogliare l'attività con la prospettiva di un conveniente ritorno personale. Gli orti urbani sono un'ottima risposta per problemi del genere. Anche se non possono ambire a contrastare definitivamente vergogne come l'abbandono dei rifiuti a bordo strada in prati e boschi, è certamente un inizio di sensibilizzazione e uno stimolo alla sorveglianza. Ancora di più, può rivelarsi l'ultima iniziativa promossa a Marnate dalla Cooperativa Totem, intenzionata ad andare oltre ispirandosi al libro Ti prendo e ti Orto via di Niccolò Ammaniti.

"Gli esseri umani sono fatti per trovare uno spazio dove vivere in armonia con il cielo e la terra", ha offerto lo spunto per il progetto di lungo respiro, durata prevista due anni, attivato in stretta collaborazione con il Comune di Marnate. Sostenuto anche da Fondazione Cariplo, vuole aiutare i cittadini a riappropriarsi del territorio attraverso la creazione di orti e lo sviluppo di produzioni sostenibili locali.

"Sono certo che il progetto raggiungerà gli obiettivi prefissati - afferma Luigi Luppi, Assessore all'ecologia di Marnate -, compreso quello di aggregare attraverso il coinvolgimento delle scuole presenti sul territorio e delle associazioni".

È infatti prevista la creazione di un gruppo di riflessione Orti resilienti che coinvolgerà i diversi soggetti impegnati nel progetto a vario titolo.

"L'idea è anche di creare collaborazioni significative tra la popolazione di Marnate - spiega Celestino Cerana, Assessore ai servizi sociali di Marnate -, offrendo occasioni anche alle fasce più deboli di partecipare a un progetto formativo e arricchente, promuovendo connessioni fra persone di generazioni e ambienti diversi. Lavorando insieme si vive anche meglio insieme".

La prima azione direttamente rivolta ai cittadini parte il prossimo 7 marzo. Si tratta di un corso per imparare a coltivare un orto urbano e curare le piante da frutto. Il corso prevede 4 incontri in aula per capire meglio la delicata operazione della potatura degli alberi da frutto nonché imparare le basi dell'orticoltura: preparare il terreno, conoscere gli attrezzi, preparare il compostaggio, seminare con criterio, ecc.

Per tradurre il tutto in pratica, i partecipanti faranno un'uscita sul campo con Corrado Zordan, agronomo e formatore insieme a Giorgio Zordan.

Guardando oltre, l'iniziativa può tradursi in opportunità. Totem intende infatti offrire ai giovani in cerca di prima occupazione la possibilità di sperimentarsi in un'ottica imprenditoriale, partecipando in prima persona a tutte le fasi della filiera corta: dalla produzione stessa alla vendita attraverso canali locali quali possono essere i mercati cittadini e i supermercati.

Privacy Policy
Volete restare sempre aggiornati?
Iscrivetevi alla newsletter

Stock Photography
Tutti i diritti riservati - E' vietata la riproduzione, anche parziale dei contenuti, senza autorizzazione
Testata registrata presso il Tribunale di Busto Arsizio n. 09/09
P.IVA 02231370129