Notiziario Agenda Tempo libero Storia Comuni Immagini Aziende Associazioni Sport Contatti

 

Forum

La Ferrovia della Valmorea

 

Attenzione

A partire dal 15 Luglio2008 il Forum sulla Ferrovia della Valmorea è trasferito all'indirizzo: http://paliovalleolona.forumfree.org/index.php
Per partecipare non è necessario effettuare la registrazione
 

Da diversi anni ormai è stato avviato il recupero a fini turistici della Ferrovia della Valmorea, l'antica linea a vapore che unisce Castellanza a Mendrisio, in Svizzera. Da qualche tempo però, diversi ostacoli e pretesti sembrano aver raffreddato gli entusiasmi iniziali da parte delle istituzioni.

Cosa ne pensate?

 

Spunti di discussione

Attenzione

A partire dal 15 Luglio 2008 il Forum sulla ferrovia della Valmorea è trasferito all'indirizzo: http://paliovalleolona.forumfree.org/index.php
Per partecipare non è necessario effettuare la registrazione
 

  • 30/8/2010 - Sandro
    bentornata vaporiera, forza ti voglio vederti passare da casa mia e collegarti a castellanza come quando ero piccolo e giocavamo sui carri che andavano in cartiera forza.
  • 14/7/2008 - Zanrosso
    volevo sapere a che punto sono i lavori per la diga dell'olona,e se ci sono novità per il tracciato della ferrovia valmorea in corrispondenza della diga un saluto a tutti zanrosso
     
  • 12/7/2008 - Zanrosso
    ci sono novità ? rieccomi quì per riparlare o meglio per richiedere novità sulla amata ferrovia non si sente più parlare spero sia solo per lavorare in silenzio.qualche settimana fà ho ricevuto via E-mail 120 foto sulla ferrovia in prossimità dilonate/cairate dove si vede la piattaforma x girare la locomotiva,ilserbatoio dell'acqua e tantissime altre foto un lavoro da certosino.ringrazio l'autore di queste foto che si firma Le 562 è un assiduo frequentatore del forum solo treni (alias Gian)appena mi sarà possibile le pubblicherò,grazie ancora.
     
  • 24/6/2008 - Zanrosso
    non vedo e non sento più nessuno interessarsi della ferrovia valmorea io speravo di vedere magari a partire da castiglione verso malnate il ripristino della linea purtroppo così non è,si è fermato tutto oppure si stà lavorando per continuare l'opera fin quì svolta?mi piacerebbe sentire che si stà procedendo.attendo fiducioso un cordiale saluto zanrosso
     
  • 20/6/2008 - Zanrosso
    innesto ferrovia valmorea  a chi di competenza:vorrei sapere come si è pensato di ricollegare la ferrovia valmorea con la linea fnm a castellanza visto che è stata interrotta proprio nel punto di scambio? a tutti un caloroso saluto zanrosso

  • 28/4/2008 - Zanrosso
    i dubbi sulla valmorea: ho parlato con un esponente dell'associazione amici della valmorea per avere informazioni più precise sul futuro della linea verso castiglione olona ma purtroppo con molta gentilezza mi è stato fatto capire che non ci sono speranze possibile mi sono chiesto.qualcuno mi dica cosa posso fare da semplice cittadino per aiutare la causa e io l'ho farò. un saluto zanrosso
     
  • 8/4/2008 - Franco - ancora dubbi
    Mi associo anche io alle preoccupazioni del sig. Zanrosso e di altri bloggisti. Ho letto su Varesenews che la Provincia ha speso 700mila Euro per intubare la ferrovia al Ponte di Vedano, ma non vedo come con la viabilita' attuale la Valmorea potrebbe continuare fino a Castiglione. Qualcuno puo' rispondere con notizie sicure ??
     
  • 6/4/2008 - Zanrosso
    oggi 5aprile 2008 si è inaugurato il nuovo tratto relative rotatorie al ponte di vedano,a mio avviso trascurando completamente quello che sul territorio,dovrà ritornare abbastanza presto,il tragitto della ferrovia valmorea chi sa qualcosa in merito me lo comunichi. grazie zanrosso
     
  • 2/4/2008 - Zanrosso
    ieri è stata fatta l'asfaltatura dell'ultimo pezzo del viadotto all'uscita dal nuovo tunnel verso la rotonda che porta a castiglione,gazzada e lozza non vedo spazio sufficente per la ferrovia chi sà qualcosa mi risponda non stò più nella pelle.grazie
     
  • 27/3/2008 - Zanrosso
    è chiaro che si secondo mè avrà uno sviluppo tale che nessuno può ora prevedere,ciao a tutti zanrosso
     
  • 25/3/2008 - Zanrosso
    la settimana scorsa passavo da castiglione olona e ho visto il taglio degl'alberi sul tracciato della ferrovia
    è un caso oppure si stà ripulendo la ferrovia per se stessa? fatemi sapere grazie.zanrosso
     
  • 29/2/2008 - Roger Whiffin
    Buon fortuna per recuperare tutte delle ferrovie utili per ragione turistici ed anche con un servizio pubblico contro macchine, anche possibile alcune treni scolastici tutto del anno.
     
  • 8/2/2008 - Mario
    Dall' idea nella seconda metà degli anni 70 di edificare un museo ferroviario a Stabio (per festeggiare degnamente i 100 anni della linea del San Gottardo) si è passati all' attuazione di una linea turistica internazionale grazie all' intuito (e a favorevoli coincidenze) di poche persone in Ticino e in Italia. Una riuscita che è un plauso per l' impegno profuso e per tutto quanto si potrà ancora fare per completare un' opera che fa ormai parte a pieno titolo del "turismo ferroviario" europeo.
     
  • 7/2/2008 - Stefano
    Sono sempre stato favorevole all'uso del treno per spostamenti normale di piu' ancora in chiave turistica pertanto vi sprono nel continuare il vs obiettivo del recupero di questa ferrovia "internazionale" di cui ho avuto modo di cogliere le sue bellezze un paio di anni fa.Grazie per il vs. lavoro e avanti cosi'.

     
  • 7/1/2008 - Sergio
    Un sincero plauso ai fautori prima, e realizzatori dopo di questa "rinascita" dalle "ottusità" del passato...
     
  • 3/12/2007 - Fam.Pavanello
    Oggi, 3 dicembre 2007, sono stata a "curiosare" presso il cantiere del Ponte di Vedano, ormai in avanzato stato di realizzazione, per lo meno per quel che riguarda le rotatorie a raso. Percorrendo a piedi il tratto che passando sotto una breve galleria va ad incrociare la strada proveniente da Gazzada, è evidente che il percorso ferroviario viene interrotto. Ditemi che ci si è pensato e che non è vero! Cristina Ps. non mi dispiacerebbe nemmeno se il recupero della ferrovia non fosse soltanto turistico, ma potesse alleggerire il traffico automobilistico della varesina! Per questo non rispondo al vostro sondaggio.
     
  • 12/11/2007 - zanrossof
    bene i lavori che si sta facendo al ponte di vedano ma aimè hanno proprio tagliato la linea ferroviaria in due,come si potrà eventulmente ricollegala?sono molto curioso di saperlo grazie
     
  • 7/11/2007 - Serena
    Se la ferrovia fosse ripristinata fino a Saronno la linea Novara-Milano si allegerirebbe di quella parte di pendolari che arrvano da Fagnano, Solbiate, Marnate. Mentre la tratta Varese-Milano scemerebbe di pendolari provenienti da Gorla Mag., Gorla Min., Lonate Ceppino e Gornate con la conseguenza di viaggere tutti, ogni giorno, un po' più comodi di come siamo adesso e diminure il traffico su strada.
     
  • 28/9/2007 - Alessimo
    Basta col cemento(Ponti campati in aria bitume ecc)W la ferrovia.
     
  • 13/9/2007 - Albate
    favorevolissimo al recupero della Valmorea, ma non solo a scopo turistico: collegandola alla Saronno-Novara, come era in origine, con in più un raccordo lato Milano, può portare le migliaia di pendolari della bassa valle a Cadorna/passante. Avanti tutta quindi, e grazie all'associazione per quanto fatto finora.
     
  • 12/8/2007 -David
    Pienamente d'accordo con il progetto di recupero della ferrovia della Valmorea a scopo sia turistico, ma, ritengo altrettanto nobile rivalutare zone lasciate al dagrado probabili future mete di passeggiate domenicali da parte dei "locali" che riscoprirebbero cosa significa "vivere il proprio territorio".Grazie David
     
  • 14/7/2007 - Andrea
    ho appreso leggendo La Prealpina di domenica 10 giugno che il sedime feroviario presente sul territorio castellanzase verrà ceduto al comune, una VOLTA TERMINATO L'INTERRAMENTO. pARE CHE IL SINDACO FARISOGLIO ABBIA INTENZIONE DI UTILIZZARLO PER REALIZZARE DEI PARCHEGGHI ; SE COSì FOSSE, ADDIO CAPOLINEA FERROVIARIO CASTELLANZESE...MI AUGURO CHE VENGA TENUTA PRESENTE LA POSSIBILITà DEL TOTALE RIPRISTINO DELLA LINEA DA PARTE DEGLI AMMINISTRATORI CASTELLANZESI ...SAREBBE UN VERO PECCATO SE COSì NON FOSSE ...FORZA , AMICI DELLA VALMOREA , ANDATE AVANTI COSì !
     
  • 13/7/2007 - Petrpa
    Non solo a scopo turistico ma soprattutto per il traffico merci avendo un tracciato favorevole anzi migliore di quello via Chiassso.
     
  • 7/6/2007 - Filippo
    uno spreco di denaro incomprensibile. oltretutto se la zona attraversata dalla ferrovia si è preservata è proprio in virtù del suo abbandono. nei boschi è vietato fare tutto e adesso ci volete far passare una ferrovia con annessi e connessi, io spero che l'olona si porti via tutto.
     
  • 7/6/2007 - Giancarlo
    interessante, manca una pianta del percorso della ferrovia ed eventuale sentiero a piedi
     
  • 28/5/2007 - Renato
    perchè non arrivare fino a castellanza.... sulle rotaie FS... malpensa... orio al serio..novara...torino non sarebbe più una ferrovia turistica....
     
  • 22/5/2007 - Antonio
    Bentornata Ferrovia della Valmorea, per adesso fino a Malnate. Sono un appassionato di treni a vapore e di ferrovie. Credo che il ripristino di questa antica ferrovia sia da considerare seriamente. Abito a Marnate e mi piacerebbe che tutta la linea un giorno venisse ripristinata. Penso che questa ferrovia sia un patrimonio di enorme importanza storica per le province di Varese e di Como. Pensate una cosa: la ferrovia della Valmorea potrebbe essere usata come set cinematografico per dei film storici. Voi cosa ne pensate?
    A disposizione per i vostri commenti e suggerimenti.

     
  • 15/5/2007 - Enrico
    carissimi amici della ferrovia valmorea.
    sono di SCHIANNO,e sono un sfegatato convinto nel ripristino totale di questa antica ferrovia cosi' bella e affascinante in mezzo alla natura. ma vorrei segnalarvi un mio piccolo accorgimento.percorrendo la provinciale 57 direzione LOZZA,in loco dove attraversano i binari che escono dalla galleria dietro il ristorante "da LUISUN",(ATTUALMENTE COPERTI DALL'ASFALTO)sul lato destro della provinciale,ho notato che per la costruzione di un manufatto in cemento armato,che deduco sia il frutto di una rampa veicolare,sono stati troppo vicini,anzi vicinissimi al sedime ferroviario,il che mi induce a pensare a uno sbaglio di calcoli,non tenendo conto del ripristino della stessa. invito voi a verificare di persona,ed eventualmente avvisare la provincia di VARESE,nella persona responsabile,se il tutto e' nella norma,e'tutto calcolato o veramente ce un gravissimo errore di lavori,altrimenti come si puo' pretendere il proseguo della ferrovia,se in quel specifico punto trova un tappo che le impedisce il proseguo.cari amici sono veramente agitato,perche' e' una cosa che voglio vedere a termine.vi prego in ginocchio chiunque legga questa mia e-mail mi risponda tranquillizzandomi.lo chiedo con venerabile favore altrimenti bisogna subito trovare una souzione.
    • 16/5/2007 - Marco Baroni
      L'auspicata paura del mancato prolungamento della linea ferroviaria verso Castiglione Olona in base ai suoi rilevamenti visivi, è stata già stata scongiurata a suo tempo. L' Ass.Amici della F.V. l'Amministrazione Comunale di Castiglione Olona e la Provincia di Varese in cui è stato presentata un piano di modifica del tracciato stesso proprio in quel punto, per problemi tecnici.
      Il Presidente
      • 16/5/2007 - Enrico
        la vostra risposta mi tranquillizza,e non faccio altresi' che ringraziare di vero cuore.GRAZIE

         
  • 23/4/2007 - zanrosso francesco
    diga di gurone e tracciato ferroviario
    Si sente parlare spesso di turismo come possibile fonte di nuove opportunità. Di fronte a un patrimonio effettivamente non trascurabile, si denota però la mancanza di elementi importanti, come per esempio la ricettività della zona. A tutt’oggi, per un turista mangiare o dormire in zona nei giorni festivi è un problema.
     
  • 9/2/2007 - Carlo
    ca.a sig.goglio oltre alla risposta sul sondaggio per la ferrovia della valle olona inserito nel sito,suggerisco di aderire all'iniziativa di solotreni in cui si raccolgono adesioni per l'invio di una petizione alle autorita',via mail,trovandola sul sito www.solotreni.net/valmorea/ ,al fine di sensibilizzare i pubblici amministratori sia sul progetto della diga sia sulla variante stradale del ponte di vedano, al fine di salvaguardare e recuperare un tratto "storico" della ferrovia e non tranciare le "radici" di un'opera che ha lasciato il segno per svariate generazioni nella valle. piu' siamo e maggiori possibilita' abbiamo per salvaguardare questa realta'. non commento il comportamento tenuto dagli amministratori della provincia di varese che da una parte hanno un assessore alla promozione del territorio(sempre stipendiato con le nostre tasse!!!) e dall'altro un assessore ai lavori pubblici che pur di dimostrare che lavora puo' compiere lavori di distruzione "storica"!!!..........non sarebbe il primo caso in provincia di varese:a luino hanno permesso di distruggere un pezzo di storia (linea cadorna) nell'indifferenza totale degli amministratori pubblici e dei funzionari pagati per controllare e solo con il tam-tam di internet si e' per ora bloccato il tutto!!!! la ringrazio
     
  • 15/1/2007  - Franco
    In relazione all'articolo da Voi oggi pubblicato , vorrei associarmi alla preoccupazione espressa riguardo agli impatti causati dallo snodo stradale in corso di realizzazione al Ponte di Vedano sul piu' volte auspicato ripristino verso Sud ed oltre Malnate della Ferrovia della Valmorea. Mi sembra oltremodo assurdo che , dopo tante dichiarazioni in senso positivo da parte della Provincia di Varese e delle sue Autorita', e dopo avere investito somme consistenti sul ripristino sino a Malnate, sia la Provincia stessa a chiudere le possibilita' di un ripristino ulteriore, che e' voluto tra l'altro da tutti i centri toccati dalla ferrovia ! A dire la verita', seri dubbi sulla effettiva volonta' "politica" di ripristino mi erano gia' emersi rivedendo il progetto della "mostruosa" diga di Gurone : uno sbarramento alto 16 metri (!) che andrebbe a creare, in periodi di piena, un invaso artificiale che coprirebbe la sede ferroviaria. Vorrei pertanto sollecitare delle varianti di progetto , sicuramente possibili a livello tecnico, sia per la diga che per lo snodo stardale , che tengano conto della presenza della ferrovia, ed invitare chi di dovere a tenere conto delle promesse fatte tante volte... Mi pare doveroso attendere che i Comuni a valle di Malnate facciano pressione sulla Provincia allo stesso scopo. Ultima riflessione: ma le FNM cosa fanno? come titolari della ferrovia , una qualche reazione la si potrebbe aspettare, o no?

 

 

Home page  

Inizio pagina