Notiziario Agenda Tempo Libero Immagini Storia Comuni Associazioni Ecomuseo

Contatti

Cassano Magnago

 

Open day Villa Oliva ed ex Chiesa San Giulio

Domenica 23 aprile dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00 saranno aperte al pubblico Villa Oliva e la Ex Chiesa di San Giulio per poterle visitare e conoscerle meglio.

Il Comune di Cassano Magnago, oltre a promuovere  questi due luoghi bellissimi, crea una bella opportunità di promozione delle attività artigianali e commerciali cittadine.

Per l’occasione si invitano le attività cassanesi (che hanno attinenza con le seguenti attività, a titolo esemplificativo: catering, pasticcerie, gastronomie, fotografi, allestimenti, addobbi floreali, abbigliamento per  cerimonie, liste nozze, agenzie viaggi, stampe e biglietti inviti, bomboniere e articoli regali, orafi e gioiellerie e tutto quello che riguarda cerimonie, feste ed eventi) che sono interessate a partecipare per promuovere la propria attività a comunicarlo via mail al seguente indirizzo: elualdi@cassano-magnago.it

entro il giorno 14/04/2017.

Per l’assegnazione degli spazi si procederà in ordine cronologico di arrivo delle richieste.

Villa Oliva

Già dimora signorile nel XVIII secolo, la villa è situata nella zona “alta” della citta e si affaccia sul parco secolare della Magana di 60 mila mq di terreno.

Divenuta di proprietà comunale nel 1985, è stata sottoposta a successivi interventi di restauro nel rispetto dell’impostazione architettonica originaria.

Sono state così ripristinate le sale settecentesche ed evidenziati gli abbellimenti che ogni famiglia proprietaria, prima i Bossi poi gli Azzini e dal 1828 la famiglia Oliva, ha apportato, secondo i gusti in voga all’epoca, creando piacevoli ambienti diversi per stile.

Oggi queste sale possono essere concesse anche per l’organizzazione di eventi privati.

Ex Chiesa San Giulio

Un altro gioiello del patrimonio pubblico cassanese è l’edificio denominato “Ex Chiesa San Giulio”, presso il rione San Giulio, luogo di culto assai antico come documentano scritti risalenti al tredicesimo secolo e altre testimonianze archeologiche che ne ricostruiscono le vicende fino a epoche più lontane.

I recenti lavori di restauro, diretti dalla Soprintendenza ai Beni Archeologici della Lombardia, (che per ora hanno interessato il piano terra dell’edificio) hanno riportato all’antica bellezza ed alla loro intensa carica spirituale gli affreschi della Chiesa mentre gli scavi archeologici hanno rivelato la storia dell’edificio.

L’ex Chiesa San Giulio è quindi un monumento da valorizzare e promuovere con diverse iniziative.

Una modalità consentita dalla Soprintendenza ai Beni Archeologici, è quella di potervi organizzare mostre e convegni o eventi analoghi, che richiamano l’affluenza di visitatori e pubblico.

Il Comune, pertanto, ha deciso di consentire l’utilizzo delle sale restaurate a privati che vogliono organizzarvi tali eventi.

 

Privacy Policy
Volete restare sempre aggiornati?
Iscrivetevi alla newsletter

Mercati settimanali e periodici

Stock Photography
Tutti i diritti riservati - E' vietata la riproduzione, anche parziale dei contenuti, senza autorizzazione
Testata registrata presso il Tribunale di Busto Arsizio n. 09/09
P.IVA 02231370129