L’ispetuur – 9 novembre

Al Teatro della Corte, dopo la partenza dei laboratori per grandi e piccini, riparte anche la stagione teatrale, che quest’anno vede sul palco gli allievi dei laboratori teatrali per gli adulti tenuti da Michela Cromi.

Il primo appuntamento è per sabato 9 novembre alle 21, con replica domenica 10 alle 16.30. In scena lo storico gruppo Senior che negli ultimi mesi ha lavorato all’allestimento di una commedia in dialetto lombardo L’ispetuur di Alfredo Caprani, liberamente ispirata all’Ispettore generale di Nikolaj Gogol, opera satirica scritta nel 1836, considerata uno dei capolavori dello scrittore russo.

E’ un’esilarante e attualissima satira sul corrotto mondo politico che governa una città di provincia con protagonisti il Sindaco e la sua giunta, che Gogol scolpisce con ironica partecipazione come profittatori, affaristi e sfruttatori pronti a tutto.

Questa la trama: si sparge la voce che, per controllare l’amministrazione locale, è in arrivo un alto funzionario del Ministero romano. La notizia porta un evidente scompiglio tra i corrotti protagonisti, i quali si risvegliano improvvisamente dalla loro quotidianità di normale e disonesta prevaricazione e maldestramente cercano di far fronte alle loro malefatte, aggravando le loro posizioni.

La paura dei politici aumenta quando si crede che l’ispettore generale, in incognito, sia già arrivato in città. In realtà è un agente di commercio in cerca di contratti per la sua azienda e, non si sa se approfittando della situazione oppure per ingenuità, invitato a casa del Sindaco, accetta la cerimoniosa e generosa accoglienza dei padroni di casa e degli Assessori.

Una commedia degli equivoci divertente e purtroppo molto attuale, che ha come bersaglio l’abitudine alla corruzione e all’imbroglio, qui messa efficacemente alla berlina.

Gli spettacoli sono riservati ai soci del Teatro della Corte, ma tesserarsi è molto semplice.

Basta contattare per tempo il Teatro al 3349131397 o via mail info.teatrodellacorte@gmail.com, compilare il modulo con i propri dati e si riceve la tessera annuale.

Il costo della tessera associativa è di 3 euro. Il costo del biglietto d’ingresso per i saggi è di 5 euro.

Gli allievi del Teatro hanno diritto a tessera e ingresso omaggio.

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.