Il matto – 29 novembre

Io è figlio del laboratorio Teatrando (finanziato lo scorso anno dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto nell’ambito del bando assistenza sociale 2018) che ancora sta dando la possibilità a 30 artisti diversamente abili di parlare di se ed esprimere il proprio punto di vista,  per poi proporlo al pubblico attraverso il teatro… un’ azione che spessissimo lascia sbalorditi!

Progetto Promozione Lavoro di Olgiate Olona promotore del progetto, assieme a Arca88 di Olgiate Comasco) e Brugnoli Tosi di Busto Arsizio che da anni si occupano della persona diversamente abile e alla stessa desiderano dare  dignità attraverso svariati laboratori, hanno deciso di intraprendere questo cammino teatrale assieme per far si che la persona venga riconosciuta in tutto il suo essere.

Uno spettacolo che saprà arrivare dritto al cuore dello spettatore, un “Urlo” alla vita, al riconoscimento, alla libertà… Una mina al Pregiudizio e allo stereotipo…

Per questo nasce la compagnia teatrale “Un po’ Fuori”, e per questo trenta  artisti diversamente abili lavorano assiduamente, attraverso il loro dire e il loro fare, sempre capaci di stupire (la compagnia sta già lavorando ad un nuovo spettacolo). 

Ad attendervi  monologhi, interpretazione, movimento, note, ritmi serrati e tanta  energia… tutto “proiettato” in una grande voglia di movimento, perché è questo che sono: MOVIMENTO.  Regia di Ettore Marotta

“I delfini biricchini” sono un’associazione di promozione sociale costituita da persone in situazione di disagio psichico e da volontari che credono nel miglioramento della qualità della loro vita. E’ nata nel 2005, ha sede a Busto Arsizio, è totalmente autonoma ed offre uno spazio in Via Magenta 7 dove stare insieme, condividere storie, esperienze, pensieri, emozioni, attività, risorse ed addolcire il disagio, per vivere meglio. Tra le sue attività l’associazione si è dedicata al teatro con l’aiuto di Elis Ferracini, regista e burattinaio, con l’obbiettivo di sensibilizzare sul tema del disagio psichico e lottare contro lo stigma.

 Lo spettacolo “Il matto” è la rappresentazione di una poesia ispirata dal reading “Il miracolo di Sant’Anna” e scritta da uno spettatore (Dario Jacob Alvisi). La performance , divertente ed ironica, rappresenta inizialmente lo sguardo del pregiudizio verso chi è portatore di diversità ed è condizionato dall’ombra del tabù sociale, ma rivendica alla fine il diritto ad essere riconosciuto e valorizzato come “una lunga poesia dalle mille forme e dai mille colori”.

Dopo gli spettacoli la serata continua con la musica della BalconBand che da sempre appoggia eventi di questo tipo e per l’occasione si esibirà in acustico.

Giovedi 29 Novembre a Partire dalle ore 21

Spettacolo Teatrale “IO”

Spettacolo Teatrale “Il Matto”

BalconBand in Acustico

Teatro Fratello Sole – Via M. D’Azeglio 1 – Busto Arsizio

Info: 0331375250 – 3471847809

INGRESSO LIBERO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.