Dove natura e arte si incontrano, rinasce ancora il Festival della Valle Olona

La Via Francisca al centro della lunga stagione di appuntamenti proposti dal CRT di Fagnano Olona

E’ una stagione lunga quella proposta dal Festival Valle Olona. Se non infinta, come l’attaccamento dimostrato da tantissima gente del posto al proprio territorio, almeno insolita per una manifestazione culturale. Eppure, proprio su questo, la proposta del CRT di Fagnano Olona ha costruito parte delle proprie fortune, grazie a una combinazione vincente tra cultura, arte e intrattenimento portato spesso vicino alle persone e non viceversa.

Il progetto artistico di educazione ambientale giunto all’ottava edizione è in programma dal 23 settembre fino al 23 giugno 2019. Il tema centrale è La via Francisca: l’umanità, l’esistenza, il cammino. Il tema prende ispirazione dal turismo lento, una filosofia di viaggio contrapposta al turismo di massa veloce e di consumo. Secondo gli organizzatori, un modo di vivere e viaggiare puntando alla qualità dell’esperienza e alle tipicità del luogo.

Il cammino è una di queste modalità e, trai i tanti e famosi percorsi riscoperti di recente grazie all’anno dei cammini nel 2016, anche la Valle Olona ha saputo ritagliarsi uno spazio. Tracciata sull’antico percorso romano-longobardo, la Via Francisca parte dal lago di Costanza, attraversa per un lungo tratto la Valle Olona e arriva a Pavia collegandosi con la via Francigena, per raggiungere Roma.

Obiettivo del Festival sarà quindi valorizzare e promuovere la riscoperta dell’antica via Francisca nel tratto della Valle Olona attraverso attività, come di consueto, a carattere multi disciplinare.

Nel programma sono presenti attività di tipo artistico e di tipo educativo/formativo. Performance teatrali, concerti musicali, una mostra di arte contemporanea dal titolo Naturartis, incontri letterari e cinematografici, laboratori, workshop e un convegno dal titolo Artistica-Mente. La Via Francisca del Lucomagno. La valorizzazione del patrimonio culturale: Arte, territorio, ambiente. Tutto si concluderà con una camminata all’interno del Parco Medio Olona sulla via Francisca in collaborazione con l’Associazione Amici della Via Francisca del Lucomagno.

Tutte le attività sono a ingresso libero e gratuito. L’intento degli organizzatori rimane infatti permettere ai cittadini di vivere un’esperienza diversa, educativa e culturale allo stesso tempo. La stessa filosofia di pensiero si applica anche alla scelta artistica. Artisti, Associazioni e i gruppi espressivi coinvolti nelle attività, sono infatti per lo più del territorio, con particolare attenzione alle nuove generazioni. Anche in questo risiede la volontà di radicare l’esperienza festivaliera dentro un processo di crescita e di valorizzazione delle eccellenze locali.

Obiettivo primario del Festival sin dal 2008 è spingere la popolazione a vivere il Parco, realizzando eventi che permettano alla cittadinanza di trascorrere del tempo nella Valle Olona. Allo stesso tempo, la creazione di un processo culturale continuativo desidera contribuire a un reale e possibile cambiamento a livello di coscienza ambientale nella popolazione.

Un pensiero riguardo “Dove natura e arte si incontrano, rinasce ancora il Festival della Valle Olona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.