Orizzonte grigio per lo scoiattolo rosso, a rischio sopravvivenza a causa dello straniero

Più vorace, la specie introdotta dall’uomo minaccia di estinzione il piccolo roditore locale

Difficile immaginare come una figura notoriamente dolce quale uno scoiattolo, possa in realtà rivelarsi un pericolo per l’ambiente in cui vive. Eppure questo è quanto sta succedendo anche in provincia di Varese allo scoiattolo rosso, per via di un suo simile. Addirittura, secondo lo zoologo professor Adriano Martinoli, la specie è a serio rischio estinzione a causa dell’avanzata dello scoiattolo grigio, introdotto artificialmente dall’uomo in Europa.

Una recente ricerca condotta dall’Unità di Analisi e Gestione delle Risorse Ambientali – Guido Tosi Research Group – del Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate dell’Università degli Studi dell’Insubria, evidenzia inoltre come la specie nativa in Italia e Europa, in presenza dello scoiattolo grigio americano presenti livelli di stress fisiologico più elevati, rispetto a individui della stessa specie che non risentono della competizione con la specie invasiva.

In aree di compresenza con quello introdotto per mano dell’uomo, lo scoiattolo autoctono mostra livelli di stress fisiologico tre volte più elevati. Questo va ad aggiungersi all’impatto già noto dello scoiattolo grigio su quello comune europeo. “Il primo è stato introdotto dall’uomo in Gran Bretagna, Irlanda e Italia – spiega Lucas Wauters, esperto di sciuridi, in attività all’Università dell’Insubria -. In Gran Bretagna questa specie ha colonizzato gran parte dell’Inghilterra e del Galles e si sta diffondendo in Scozia. Contemporaneamente, lo scoiattolo rosso si è estinto in gran parte delle aree di presenza del grigio”.

I roditori di origine americana mangiano ghiande in quantità decisamente maggiore rispetto ai rossi, digeriscono i tannini con maggiore fatica (molecole complesse presenti in abbondanza proprio nelle ghiande) e riescono a trovare e consumare parte delle riserve di semi (fino al 50%) che gli scoiattoli rossi si preparano per l’inverno. La sottrazione di risorse alimentari da parte fa sì che lo scoiattolo rosso si riproduca con maggiore difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.